Il tesoro ritrovato, il Riso Magisa dalla Piana di Sibari giunge nella Capitale gastronomica ,protagonista di “Ris8”

0
2705

Vi divertono i menu tematici? Avete mai pensato partecipare ad una cena che abbia come filo conduttore il riso? Re dei primi piatti, in realtà è un ingrediente versatile e leggero che, con un po’ di fantasia, si può utilizzare anche in antipasti, secondi e dolci. Lo potete fare domani sera a Napoli.

Un intero menu, dall’antipasto al dessert, per celebrare il rinomato riso calabrese della piana di Sibari: questo il leit motiv di “Ris8”, l’evento in programma domani 5 febbraio (ore 20,30) presso la Taverna La Riggiola di Napoli. Ben otto le portate che lo chef Francesco Pucci preparerà con le diverse varietà di riso prodotte da Magisa, azienda di Villapiana (Cs) condotta dalle tre giovani sorelle Maria, Giusi e Sara Praino, affiancate da Paolo e Daniela Rizzo. Tante le specialità sia campane sia calabresi impiegate nella preparazione dei piatti. La Campania sarà ben rappresentata dalle torzelle e dai fagioli a formella provenienti dall’azienda agricola di Pietro Micillo, titolare dalla Taverna La Riggiola. La Calabria, invece, accanto al riso avrà come altre eccellenze la ‘nduja e il caciocavallo silano. Il menu della serata spazierà da un classico della tradizione come il Sartù al più raffinato Risotto allo zafferano, burro acido, ostrica grattugiata e caviale, quest’ultimo già presente in carta e molto apprezzato dalla clientela de La Riggiola. Il menù spaziera tra ricette classiche a ricette gourmet firmate dallo chef Pucci. Ad accogliere gli ospiti il benvenuto dello chef, Panino con farina Jemma, scarola e sashimi di baccalà,

Panino con farina Jemma

e poi si prosegue alternando vere unioni tra tradizioni e sapori con Risotto Karnak crema di friarielli, baccalà e ‘nduja , Sfoglia fritta, spuma di caciocavallo silano e tartufo nero Riso nero al salto con fagioli a formella e cozze,

Riso nero al salto
Riso Nero al salto

Risotto Karnak allo zafferano, burro acido, ostrica grattugiata e caviale,

Chicchi preziosi

Bottone di riso Jemma con ripieno di ricotta e torzella, condimento alla genovese

Bottone di riso gemma

e non poteva mancare il piatto simbolo della gastronomia partenopea e non solo, il Sartù riproposto dallo chef nella sua originale ricetta che riporta inevitabilmente nel nostro meraviglioso Sud.

Sartù

Per concludere un vero gioiello, che non poteva non essere proposto che in uno scrigno croccante, la Cassata infornata con farina Jemma.

Per vivere questo appuntamento di gusto col “chicco”prezioso non vi resta che contattare la Taverna La Riggiola in Vico Satriano, 11- Napoli.