Illecita detenzione di animali pericolosi, scatta una denuncia

0
730

I Carabinieri della Stazione Forestale di Lioni hanno sequestrato tre cinghiali allevati illegalmente e denunciato alla Procura della Repubblica di Avellino un 40enne, ritenuto responsabile dei reati di “Illecita detenzione di animali pericolosi”.

L’attività, svolta a Senerchia unitamente ai colleghi della locale Stazione, ha permesso di riscontrare che l’uomo deteneva, a scopo ornamentale e autoconsumo, tre cinghiali (specie appartenente alla fauna selvatica e quindi patrimonio indisponibile dello Stato) in assenza di autorizzazioni.

All’esito dell’attività, i cinghiali sono stati sottoposti a sequestro.

Allevare specie selvatiche potenzialmente portatrici di patologie trasmissibili anche agli animali domestici, può determinare degli effetti negativi anche per l’attività zootecnica.