In giro con un coltello a serramanico, fermato

0
721

I Carabinieri della Compagnia di Ariano Irpino hanno denunciato un 40enne di Foggia, ritenuto responsabile di Porto di armi od oggetti atti ad offendere.

Nel corso di un servizio perlustrativo notturno finalizzato, oltre alla verifica del rispetto delle misure urgenti imposte dal Governo per il contenimento della diffusione del Covid-19, alla prevenzione dei reati in genere, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile, avendo notato un anomalo atteggiamento nell’uomo fermato a Greci (AV) alla guida di un’auto, decidevano di approfondire l’accertamento. E all’esito della perquisizione veniva rinvenuto un coltello a serramanico.

Opportunamente interpellato, l’uomo (già noto alle Forze dell’Ordine) non era in grado di fornire una valida giustificazione in merito al porto di quel coltello.

Ravvisando profili di illiceità nella situazione riscontrata, il 40enne è stato deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Benevento per il reato di cui all’articolo 4 della legge 18 aprile 1975, n. 110.

Il coltello è stato sottoposto a sequestro.