In ricordo del dottor Antonio Stiscia

0
433

Montecalvo Irpino: l’improvvisa dipartita del dottor Antonio Stiscia. Ha colto tutti di sorpresa la notizia dell’improvvisa morte, in un centro medico universitario di Padova, del montecalvese dottor Antonio Stiscia, persona distinta, sempre pronto a salutare tutti togliendosi il Borsalino che indossava assiduamente con l’immancabile giacca e cravatta. Era stimato e conosciuto da tutti. Era il punto di riferimento per tutti, specialmente per i più bisognosi. Dopo essere stato funzionario al comune di Montecalvo, si era trasferito, per lavoro e per scelta, a San Martino Sannita (BN). Da un po’ di tempo aveva cominciato ad avere dei disturbi. Pignolo com’era si era recato presso un Centro specialistico della città del Santo di Padova per approfondire il malanno. Il sopraggiungere di un improvviso e imprevisto aggravamento l’ha strappato all’affetto dei suoi cari. L’amico Antonio era un pignolo ricercatore e un prolifico autore di libri su Montecalvo, romanziere e saggista. Era sempre pronto a dare una mano a paesani e forestieri che avevano necessità di conoscere fatti e personaggi del paese. La notizia del suo improvviso decesso, ancora in giovane età, ha rattristato tutta la comunità che l’apprezzava e gli voleva bene. In tutte le attività in cui era coinvolto diventava un vero “vulcano” come ha detto la cara amica montecalvese e docente presso la Cattolica di Milano, professoressa Ida Tedesco. I funerali si terranno la mattina di sabato prossimo, alle ore 10, nella chiesa del Carmine ai piedi della miracolosa e pregiata statua della Madonna della Libera, che Antonio tanto amava e venerava e alla quale in vita dedicò un bel libro. Alla moglie professoressa Giovanna Gentile, alla figlia dottoressa Eleonora, al figlio Gianmichele e ai parenti tutti: Ida Tedesco, Alfonso De Cristofaro, Antonio Cardillo e Mario Aucelli, in uno con tutta la comunità, formulano le condoglianze più sentite. A Te Antonio: che la terra ti sia lieve!