Incidenti stradali a Contrada e Atripalda: due uomini perdono la vita a poche ore di distanza l’uno dall’altro

0
708

Per proteggere il figlio che si era allontanato è stato preso investito ed ha perso la vita. Tragico investimento ieri sera sulla variante 7 Bis, nel territorio di Atripalda, all’altezza della pizzeria T-Bone, dove Michael Spagnuolo,  il 50enne di Capriglia, si era recato con la famiglia per festeggiare il compleanno della cognata. L’uomo, secondo una prima ricostruzione, si sarebbe avvicinato al ciglio della strada per andare a prendere l’auto nel piazzale dell’area di servizio. Ma il figlio si era allontanato e  si e sarebbe affacciato sul ciglio della strada  e sarebbe stato travolto dalla macchina  ed ucciso. L’ impatto sarebbe avvenuto con una vettura che proveniva da Avellino a velocità sostenuta. Sul posto è prontamente giunta anche una volante della polizia di stato e un’ambulanza del 118 ma, per l’uomo, non c’era più nulla da fare.

Ma per uno strano  e beffardo destino un suo omonimo Michele Spagnuolo ieri ha perso la vita in un incidente stradale a Contrada.  Michele, molto probabilmente, ha lasciato la vettura in pendenza, senza inserire il freno a mano. Una distrazione che si è rivelata fatale per il 45enne, che è stato investito dalla sua automobile. A dare l’allarme è stato un uomo del posto, che ha allertato i soccorsi al cui arrivo non hanno potuto far altro che constatare il decesso dell’uomo; avvenuto probabilmente qualche ora prima rispetto al ritrovamento. La tragedia ha colpito l’intera comunità di Contrada. La salma dell’uomo è stata trasferita presso la sala mortuaria dell’ospedale Moscati di Avellino.

Due uomini legati da omonimia , ma anche da un destino beffardo: la morte.