Info Irpinia lancia Campania in tour: così l’Irpinia può entrare negli itinerari turistici regionali

0
451

Si chiama “Campania in Tour” il nuovo progetto di Info Irpinia promosso in collaborazione con l’agenzia “The Special Tour”.  Il 7 marzo, alle 11.00, sarà presentato presso il Circolo della Stampa di Avellino. Si tratta di un tour con 20 eventi turistico-culturali per riscoprire e promuovere l’intera Campania, richiamando turisti e visitatori, con particolare attenzione per l’Irpinia. Una serie di appuntamenti che toccheranno tutte le 5 province della regione, a partire dai siti Unesco, con le meraviglie storico archeologiche, le specialità enogastronomiche, le antiche tradizioni immateriali, il vasto patrimonio naturalistico e la cultura della nostra terra.
È un programma che amplia “Estate in Irpinia”, progetto che si svolge ogni anno dal 2015, trasferendolo su scala regionale e coinvolgendo diversi comparti: da quello associativo al turistico, dal mondo degli enti di promozione a quello amministrativo, fino a ristorazione, artigianato e ai piccoli e medi imprenditori. Tutti i luoghi visitati saranno promossi fotograficamente, attraverso reportage completi, e con video professionali al fine di valorizzare e promuovere al meglio la nostra regione e in particolar modo la provincia di Avellino, ponendola come fiore all’occhiello della Campania.
Ad alternarsi saranno visite guidate, percorsi trekking, laboratori ed eventi a carattere culturale e ricreativo, sempre con attenzione all’ambiente e alla sostenibilità. A caratterizzare “Campania in Tour” 3 appuntamenti per promuovere il Cicloturismo in Irpinia. Si tratta di un progetto che sarà presentato alla Fiera del Cicloturismo a Milano. E’ Francesco Celli di Info Irpinia a spiegare come “abbiamo scelto di provare a guardare più lontano. Quando abbiamo cercato di inserire l’Irpinia negli itinerari regionali dei tour operator regionali abbiamo incontrato notevoli difficoltà. La nostra terra continua ad essere esclusa o considerata marginale. Di qui la scelta di ribaltare il ragionamento, proponendo noi una narrazione differente della Campania, dove al centro c’è l’Irpinia. Ci saranno tre appuntamenti per ogni provincia, fatta eccezione per l’Irpinia con otto appuntamenti. Diventa un modo per rendere più competitiva la provincia, anche perch+ ogni tappa sarà accompagnata da un accurato reportage. Abbiamo voluto dedicare una specifica sezione al cicloturismo che è in forte ascesa. I cicloturisti sono alla ricerca di luoghi contraddistinti da calma e bellezza. Ritorna anche il bus per i diversi appuntamenti sempre nel rispetto dell’ambiente. Siamo pronti a guardare al futuro, convinti che l’Irpinia meriti un ruolo di rilievo nei nuovi itinerari del turismo lento”. L’evento si svolgerà in ossequio alle attuali norme anti-Covid, sarà richiesto il possesso del green pass quale requisito per l’accesso alla sala.