Inquinamento, chiesti quattro mesi di reclusione per Foti e Galasso

0
780
Mentre incalza la polemica fra Festa e gli ambientalisti sulla questione delle polveri sottili, la palla passa alla Procura di Avellino ha chiesto quattro mesi di reclusione a carico degli ex sindaci Paolo Foti e Giuseppe Galasso. Entrambi accusati di abuso d’ufficio. Uno strascico dell’esperienza giudiziaria che per entrambi, in periodi e con modalità differenti, si è intersecata con la questione del terminal dei bus di Piazza Kennedy. In sostanza Foti e Galasso sono accusati di non aver preso provvedimenti idonei a ridurre l’inquinamento provocato dai pullman. E proprio su quei dati, quelli relativi alle emissioni inquinanti, che si gioca l’esito del processo. Ieri i giudici, in Camera di Consiglio, hanno acconsentito all’acquisizione di un documento relativo a una consulenza che mostra come le centraline prese come riferimento violino le distanze previste per legge.
Approfondimento sulla questione oggi sul “Quotidiano del Sud”.