Intesa tra Provincia, Fondazione “Sistema Irpinia” e Casa di Reclusione di Sant’Angelo dei Lombardi per valorizzare le produzioni curate dai detenuti

0
607

Incontro a Palazzo Caracciolo tra il presidente della Provincia, Domenico Biancardi, la presidente della Fondazione “Sistema Irpinia”, Donatella Cagnazzo, la direttrice della casa di reclusione di Sant’Angelo dei Lombardi, Annamaria Adanti, il comandante della Polizia Penitenziaria Giovanni Salvati, il responsabile delle lavorazioni del carcere Franco Volino, il responsabile della tipografia dell’istituto, Emilio Cozzolino e la consigliera provinciale Rosanna Repole.

Nel corso del confronto sono state gettate le basi per un protocollo d’intesa tra la casa di reclusione, la Provincia e la Fondazione per coinvolgere l’istituto penitenziario nelle attività a corollario di “Sistema Irpinia”, per la promozione e la valorizzazione del territorio irpino. L’obiettivo è di sfruttare e rilanciare il lavoro che svolgono i detenuti: dalle produzioni di vini, al miele, conserve e alla coltivazione di piante officinali.

Dopo il primo incontro seguiranno nuove riunioni per concretizzare l’accordo.