La Canzone di zeza di Bellizzi conquista Venezia

0
238

Una festa di sonorità e colori. E’ quella che la Canzone di Zeza ed il Ballo della Quadriglia di Bellizzi hanno portato al Carnevale internazionale di Venezia. Accompagnata nella Serenissima dalla vicesindaco con delega al Turismo, Laura Nargi, questa mattina la storica Zeza avellinese ha aperto la giornata dedicata ai Carnevali internazionali sul grande palco di Piazza San Marco. Il matrimonio di Porzia, don Zenobio, Geronimo: le premiate e folkloristiche maschere dell’antica tradizione di Bellizzi hanno sfilato nel Carnevale più prestigioso e conquistato letteralmente la scena.

E’ stata una giornata davvero storica per la città di Avellino, che ha ulteriormente consacrato la bellezza ed il fascino della sua Zeza, grazie al lavoro di valorizzazione svolto con impegno e dedizione dall’Amministrazione comunale e dall’Assessorato al Turismo. “È stato meraviglioso. È difficile spiegare certe emozioni! Dopo 29 anni su questo prestigioso palco abbiamo rivissuto le stesse emozioni del passato, forse anche più amplificate ripensando a chi nel ’95 era accanto a noi ed oggi invece spettatore sotto un cielo diverso”.

«Aver accompagnato la Zeza di Bellizzi al Carnevale internazionale di Venezia e poter assistere al trionfo delle nostre tradizioni su di un palcoscenico tanto prestigioso è per me motivo di grande orgoglio». – dichiara la vicesindaco Laura Nargi – Ci siamo impegnati molto per raggiungere questo traguardo e ce l’abbiamo fatta. E’ stata una giornata intensa e ricca di soddisfazioni, che ha restituito nuova visibilità al nostro Carnevale ed alla nostra cultura. Ma più in generale all’intera città». Per finire, Nargi sottolinea l’importanza dell’incontro istituzionale avuto al Caffè Florian con la delegazione sudcoreana: «Abbiamo gettato le basi per un’importante sinergia. Da questa cooperazione – conclude – possono nascere nuove opportunità in chiave turistica e culturale».