La Dogana di Avellino sarà un patrimonio pubblico

0
2065

“Provvedere senza indugio ad emettere conforme decreto di esproprio da notificare nelle forme prescritte e nei termini di legge ai proprietari provvedendo altresì a tutte le formalità necessarie per la sua registrazione presso l’ufficio delle Entrate nonchè alla successiva trascrizione presso l’ufficio dei registri immobiliari ed alla voltura nel Catasto e nei libri censuari”, con questo documento firmato dal ragioniere-capo Marotta, si decreta l’acquisizione da parte del Comune della Dogana.

Si attende la cifra da rendere ai proprietari della storica struttura, che dovrebbe ammontare intorno ai 453mila euro.