La gioia dopo la vittoria del derby, Porfido: buon Natale bianco-verde a tutti

0
588

 

La lettera di  Francesco Pio Porfido :
NATALE BIANCO-VERDE
Finalmente la strenna che tutti i tifosi aspettavano, non solo per la ricorrenza natalizia ma, forse soprattutto per l’atavica sfida tra eterne rivali. L’Avellino infatti, dopo i primi minuti impostati ad un ritmo molto deciso, culminato al 17’ del primo tempo con un colpo di testa millimetrico di Jidajy su assist di Verde, ha dato da subito l’impressione di voler far sua la partita. Ancor di più ciò è stato evidente quando nei minuti di recupero del primo tempo, vi è stato il raddoppio di Ardemagni a seguito del secondo assist di Verde, scaturito da una punizione concessa ai biancoverdi dopo un fallo di Mantovani costatogli l’espulsione per doppia ammonizione. Nel  secondo tempo, dopo alcune sostituzioni, la Salernitana è scesa in campo più agguerrita e nonostante l’inferiorità numerica, ha accorciato le distanze con un bel tiro a volo di Busellato al 63’. A questo punto, l’Avellino ha avuto quasi paura di perdere i 3 punti della posta in palio con regressione del gioco,con errori  a centrocampo e leggerezze in fase difensiva. Da una di queste,infatti, Belloni allontanando in out in maniera plateale il pallone, si è buscato la doppia ammonizione e di conseguenza il rosso. Da questo momento e nei successivi minuti in cui mister Novellino è stato allontanato dal terreno di gioco, tra i tifosi si è acuita ancor più  la paura di buttare la partita alle ortiche. Per fortuna allo scadere del 90esimo minuto, a rimettere a posto le cose ci ha pensato Verde. Inutile il gol di Donnarumma su rigore concesso dall’arbitro ( la cui direzione di gara ha destato molte perplessità), anche se ha lasciato in fibrillazione i tifosi sugli spalti fino al fischio finale. A questo punto sorge spontanea la domanda : “ Ma a Salerno stasera accenderanno le luci o i lumin?”
Sereno Natale a tutti