La scuola media Cocchia alla ribalta a “Uno mattina in famiglia”

0
338
La scuola media Enrico Cocchia alla ribalta.  Gli studenti sono stati protagonisti della trasmissione “Uno mattina in famiglia”, in onda ieri.
Gli allievi, guidati dalla dirigente scolastica Silvia Gaetana Mauriello, hanno raccontato i cambiamenti del loro stile di vita dopo la pandemia, nella rubrica “Generazione Tzunami” all’interno del rotocalco televisivo. Dal valore di cui si caricano le relazioni autentiche al tempo dei social a paure e sogni per il futuro fino al tema dell’educazione ambientale, per ribadire il ruolo decisivo a cui sono chiamati gli studenti e la scuola per costruire un mondo sostenibile.  Gli allievi hanno raccontato come sia decisivo l’impegno quotidiano, dal risparmio di energia alla differenziata, per difendere il pianeta e come sia importantissima la presenza del verde nella città per vivere con più serenità e riscoprire un contatto con la natura. Da anni l’istituto porta avanti progetti per educare i ragazzi al rispetto dell’ambiente, coinvolgendoli nella definizione di idee e proposte per contrastare l’inquinamento in città. Ad intervistare i ragazzi lo psicologo e psicoterapeuta Stefano Pieri, noto come “Lo Psicologo della strada”, impegnato da vent’anni in progetti scolastici dedicati al mondo psico-affettivo dei giovani. La registrazione si è tenuta il 10 Gennaio scorso tra la sede centrale di Avellino e Palazzo Caracciolo, sede della Provincia.