La prof irpinia discriminata in onda su Rai Uno chiama in causa il Ministro Giannini

0
430

 

 La storia della professoressa di Grottolella, Maria Erminia Maglio, esclusa dall’insegnamento per il suo aspetto fisico, è stata raccontata questo pomeriggio nel corso della trasmissione di Rai Uno "La Vita in diretta".
Presente in studio la professoressa, ripercorrendo la sua storia (LEGGI QUI), una peptosi palpebrale e semiparesi dei muscoli facciali che le ha deformato il volto tanto da constarLE il posto IN uno Istituto di Brescia per mano di un preside che non gradiva la sua deformazione e successivamente esclusa dall’insegnamento, si è appellata al Ministro dell’Istruzione Stefania Giannini, anche per verificare eventuali anomalie nelle prove concorsuali per l’insgemaneto, che la Maglio ha svolto nella Regione Lombardia (accorpata con il Piemonte) lo scorso maggio.

Trasparenza, giustizia e verità, chiede in lacrime la professoressa.
 A dar man forte alla ragazza, in studio era presente anche il battagliero padre, il professore Giovanni Maglio.