“La Provincia non può essere spoliticizzata”

0
555

Il giorno 11 novembre presso il centro sociale di Lioni di è svolto un incontro tra amministratori che hanno aderito al documento presentato la settimana scorsa al Circolo della stampa di Avellino “La Provincia non può essere spoliticizzata”.

I promotori del documento hanno espresso soddisfazione per le numerose adesioni al documento pervenute da amministratori di diversi comuni i quali hanno mostrato di condividere l’impostazione del documento che invoca un pubblico dibattito trasparente sulle elezioni del Presidente e del Consiglio della nostra provincia, che si sviluppi su basi politico-programmatiche chiare e definite.

Gli amministratori hanno in particolare ribadito la necessità di scongiurare il trasformismo e l’indistinto consociativismo finalizzati solo all’acquisizione di posizioni di vantaggio per interessi specifici e sezionali.

In secondo luogo, gli amministratori hanno sottolineato la necessità di pervenire alla formulazione di una proposta di governo della Provincia che si articola nel programma di chiaro segno riformista e nella definizione delle liste per il consiglio provinciale e del candidato alla Presidenza che si collochino esplicitamente e chiaramente nel campo largo del centrosinistra.

Gli interlocutori sono quindi tutti gli amministratori che a prescindere dalla loro specifica adesione organizzativa alle forze politiche di centrosinistra, pensano e operano nelle loro comunità avendo a riferimento progetti e valori che sono riferibili a quell’area politica.

Inoltre, in vista della ormai imminente scadenza elettorale, è necessario che tutte le forze politiche irpine chiariscano i loro obiettivi e le loro strategie. In particolare, sembra necessario che i gruppi dirigenti delle forze politiche di centrosinistra dichiarino esplicitamente i loro intendimenti, i loro orientamenti e i loro progetti. L’invito è rivolto innanzitutto al PD  e al suo attuale Commissario perché  chiariscano cosa intendono fare. Gli amministratori locali riuniti a Lioni invitano tutte le forze politiche che si riconoscono nel campo largo del Centrosinistraa cogliere l’opportunità della elezione del Presidente e del consiglio provinciale per rilanciare,   su basi programmatiche, e nel quadro di ben chiare opzioni politiche, la sfida per lo sviluppo del nostro territorio.

Infine, nell’incontro di Lioni,  confidando che gli interlocutori politici possano condividere questa impostazione, è emersa chiara la volontà di proseguire nel percorso intrapreso, preparandosi anche organizzativamente alle scadenze elettorali per l’Ente Provincia.

Comitato Valle del Sabato