La Svimar entra nel sistema delle Autonomie locali

0
1322

La Svimar, Associazione per lo Sviluppo delle Aree Interne del Mezzogiorno con Sede a Potenza, entra a pieno titolo nel sistema delle Autonomie locali. L’atto ufficiale è avvenuto venerdì tre giugno: è stato infatti stipulato a Roma, presso la sede della Regione Campania, il protocollo d’intesa e di collaborazione tra la Svimar e l’Anpci, l’associazione Nazionale Piccoli Comuni Italiani.
L’associazione diventa così un punto di riferimento importante dei territori e delle istituzioni. La cerimonia si è svolta alla presenza di una rappresentanza della Svimar e dei vertici nazionali Anpci. C’erano sindaci, amministratori locali, regionali e nazionali. Tra gli intervenuti il sindaco di Ginestra degli Schiavoni Edi Barile, il sindaco di Sant’Angelo le Fratte Michele Laurino, responsabile enti locali Svimar. Alla presenza del’onorevole Francesca Troiano, la presidente nazionale Anpci Franca Biglio ha annunciato che la festa nazionale dei piccoli comuni 2023 si svolgerà a S. Angelo Le Fratte, in Basilicata.
Il presidente della Svimar, Giacomo Rosa, ha rivolto il suo ringraziamento al vicepresidente nazionale Arturo Manera e al presidente Anpci Campania Zaccaria Spina, oltre a tutto il direttivo Anpci, e al governatore Vincenzo De Luca.