Lagomarsini para tutto, Avellino campione

0
1224

Dopo una stagione interminabile e una partita infinita, l’Avellino la spunta e vince il campionato nazionale dilettanti. I lupi superano il Lecco ai calci di rigore, un super Lagomarsini e un po’ di fortuna regalano l’ennesima gioia ai tifosi biancoverdi.

Lecco-Avellino 1-1 e 0 -2 (d.c.r.). Risultato finale 1 – 3.

Marcatori: 10′ st Capogna, 14′ st Morero.

Rigori: Segato (sbagliato), Morero (gol), Pedrocchi (sbagliato), Pepe (sbagliato), Lisai (sbagliato), Di Paolantonio (gol), Fall (sbagliato).

Lecco (4-3-3): Safarikas, Corna, Carboni, Malgrati, Ruiu (38′ st Nocerino); Moleri, Pedrocchi, Segato; D’Anna (31′ st Draghetti), Capogna (30′ st Fall), Silvestro (15′ st Lisai).

A disp.: Jusufi, Poletto, Meneghetti, Sala, Ba. All.: Gaburro.

Avellino (4-2-4): Lagomarsini; Betti, Morero, Dionisi, Parisi; Matute (12′ st Buono), Di Paolantonio; Tribuzzi, De Vena (25′ st Ciotola), Alfageme (16′ st Sforzini), Carbonelli (12′ st Pepe).

A disp.: Longobardi, Patrignani, Dondoni, Capitanio, Da Dalt. All.: Bucaro.

Arbitro: Emmanuele di Pisa.