Lamorgese: le amministrazioni sfruttino il Pnrr, occasione unica per il Sud

Un evento di alto valore formativo per gli alunni del liceo De Caprariis di Atripalda con l'ex ministra dell'Interno

0
309

La società delle differenze, in tutte le sue sfaccetture: l’argomento è stato affrontato questa mattina in una partecipata assemblea alla presenza dell’ ex Ministra degli Interni Luciana Lamorgese  che ha incontrato gli alunni delle classi quinte del Liceo De Caprariis di Atripalda e i docenti presso la sede centrale dell’Istituto, per dialogare con loro sul seguente tema: “Le disparità –  di reddito, di opportunità, territoriali, di genere”.

“Dare una mano a livello territoriale” è uno dei messaggi lanciati: “Le disparità esistono, tra Nord e Sud, tra Italia ed Europa. I territori, e quelli del Sud, vanno seguiti con le buone amministrazioni, sfruttando le possibilità del Pnrr, i 210 miliardi che arriveranno, cercando di lavorare, dando il pungolo alle amministrazioni, ai soggetti che appaltono i lavori. Questa è un’occasione unica per il nostro paese perché dimunisca il divario tra Nord e Sud”.

Presente in sala il sindaco di Atripalda, Paolo Spagnuolo.

Il prefetto Lamorgese ha parlato da donna delle istituzioni ma anche da meridionale di origine, è nata a Potenza, e in parte anche irpina e campana, per aver frequentato il Liceo Classico Colletta di Avellino e l’Università Federico II di Napoli.

Tra i diversi aspetti trattati durante  la conferenza, quello della buona scuola. Anche qui, però, i divari vanno colmati rispetto all’Europa: “Noi spendiamo meno della metà della media europea nel campo della scuola”, ha detto l’ex ministra dell’Interno dei governi Conte II e Draghi.

L’iniziativa si colloca all’interno del Programma di Educazione per le Scienze Economiche e Sociali (PESES) promosso dall’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e diretto dall’economista Carlo Cottarelli con l’obiettivo di offrire agli studenti degli Istituti Superiori di tutta Italia la straordinaria opportunità di confrontarsi con protagonisti ed esperti della recente scena politica, economica e culturale italiana su tematiche diverse.