“L’arte rende visibile l’invisibile”, recita delle quinte elementari del 2° Circolo didattico di Avellino

0
605

 

“L’arte rende visibile l’invisibile”, questa storica e famosa frase del pittore Paul Klee ha dato il titolo alla rappresentazione teatrale di fine anno messa in scena dagli alunni delle classi quinte elementari del Plesso di via Roma del 2° Circolo didattico di Avellino, per salutare con gioia la fine del loro ciclo scolastico. La recita di fine anno si è svolta presso l’Auditorium dell’Istituto “De Luca” di Avellino, gremito in ogni suo posto.
Lo spettacolo è stato organizzato e magistralmente diretto dalle insegnanti Gemma Muricca, Fulgida Nigro, Anna Luce e Carmen Famiglietti, con il prezioso supporto organizzativo di Maria Petitto, mentre le coreografie sono state curate da Alessia Liguori.
Gli alunni della VA e della VB si sono splendidamente esibiti in uno spaccato poetico, artistico e musicale, e spesso esilarante, che ha posto al centro del messaggio la magia dei colori, delle forme e delle armonie.
Un “pittore pasticcione” e i suoi tre allievi ricevono la visita di grandi artisti del passato, come Klimt, Klee, Mirò, Picasso, Kandinskij e Arciboldo, che dispensano consigli su come utilizzare i colori sulla tela. Così ogni stagione dell’anno presenta i propri colori caratterizzanti ai pittori in cerca d’ispirazione, tra poesie, musiche, canzoni e danze, in un contesto scenografico suggestivo e coinvolgente, fino all’apparizione di un grande arcobaleno che unisce tutti i bambini in un caldo abbraccio d’amore.
Questi i nomi dei protagonisti della splendida raffigurazione teatrale e artistica: Davide De Maio, Andrea Avagnano, Antonio Cusati, Andrea Scarallo, Sabrina Abbandonato, Alessandra Izzo, Simone Fontanella, Erica Possemato, Pio Ciuci, Francesco Acierno, Francesco Troisi, Lorenzo Napoletano, Antonio Capozzi, Leopoldo Pascale, Karol Ramondino, Marco Italia, Ilary Mazza, Annachiara Caggiano, Anita De Cola, Emilia Benevento, Ylenia Picariello, Matteo Caprioli, Mattia Grella, Edoardo Mazzeo, Fiore Criscitiello, Antonio Pio Forino, Gianmarco Violano, Martina Pergola, Anastasia Sica, Sofia Pizza, Enrica Aufiero, Simona Saporito, Gaia De Cunzo, Mariella Siervo, Emmanuel Manganiello, Giorgia Russo, Carlotta Clericuzio, Michele Aufiero, Mario Di Benedetto, Christian Di Zenzo, Ylenia Schiavone, Serena Santosuosso.
Inoltre, i giovanissimi scolari, che già si preparano a vivere la nuova esperienza scolastica approdando alla prima classe delle medie, hanno rivissuto numerosi momenti del loro cammino alle elementari, applaudendo le immagini che scorrevano su un grande schermo e che raffiguravano la loro crescista in questi meravigliosi cinque anni.
Alla fine dello spettacolo, i bambini hanno ringraziato le maestre per il cammino percorso insieme, donando loro bellissimi mazzi di fiori e sommergendole di abbracci e di baci, in un vortice di momenti toccanti ed emozionanti che hanno scaldato il cuore di tutti e che hanno strappato ben più di qualche lacrima agli stessi bambini, alle insegnanti e ai numerosissimi presenti. Poi la dirigente scolastica, la dottoressa Mary Morrison, visibilmente emozionata, dopo aver sentitamente ringraziato le insegnanti e i genitori degli allievi, si è rivolta con toni affettuosi direttamente ai bambini.
“Che bello vedervi con le lacrime – ha sottolineato la dirigente scolastica –, perché questi sono sentimenti che accumunano tutti, anche la vostra direttrice che si è commossa più volte. E però, come voi avete sapientemente espresso questa sera, la vita è fatta di tutto ciò e quindi anche di emozioni. E ora che vi avviate verso un nuovo ordine di scuola, io vi auguro di affrontarlo sempre con tutti i colori che questa sera ci avete donato, e con passione, con coraggio, con forza, con umiltà e con rispetto. Io vi auguro veramente di cuore che questa vostra gioia, che avete sempre dimostrato e che in questi anni mi ha particolarmente colpito, vi accompagni veramente per tutta la vita – ha aggiunto la dottoressa Morrison – e grazie per tutto quanto ci avete donato”.