L’Avellino scivola in zona playout, sconfitta pesante a Picerno

0
360

E’ zona playout. L’Avellino esce sconfitto 2-1 contro il Picerno. Lo scontro salvezza, definito così da Massimo Rastelli, alla vigilia va al Picerno. Squadra cinica che non si è scomposta dopo lo svantaggio arrivato al 2’ del secondo tempo ad opera di Russo. I melandrini strappano il pareggio dopo il rigore regalo da Tito a Diop. La zampata vincente arriva al 34’ di Garcia che ruba il tempo a Casarini siglando la prima rete stagionale. Delusione totale per i circa 450 tifosi presenti sulle gradinate dell’impianto lucano. La sconfitta, la seconda dopo Giugliano, fa scivolare la formazione irpina in piena zona playout. Il Picerno supera l’Avellino a quota 14 punti mentre i lupi restano bloccati a quota 13 punti. L’effetto Rastelli, almeno pero ora, appare scomparso del tutto.