L’Azienda Moscati si fa carico di vaccinare i propri pazienti in dialisi: lunedì le prime somministrazioni

0
797

L’Asl Avellino chiama e l’Azienda Ospedaliera “San Giuseppe Moscati” risponde. Partiranno lunedì prossimo, 22 febbraio, le vaccinazioni ai pazienti dializzati seguiti dall’Unità operativa di Nefrologia e Dialisi dell’Azienda “Moscati”.

Viene prontamente accolta, in questo modo, una richiesta del management dell’Asl di provvedere negli ambulatori di contrada Amoretta alla somministrazione del vaccino anti Covid-19 alle persone in dialisi. La collaborazione tra azienda sanitaria e ospedaliera nasce, dunque, dalla comune volontà di tutelare, il prima possibile, la popolazione irpina dal contagio, dando priorità e cercando di ridurre eventuali disagi alle categorie più a rischio.

Considerato che l’Azienda Moscati dispone di una quantità di dosi sufficienti per la prima inoculazione e per il successivo richiamo, sono stati già contattati i pazienti afferenti sia alla Città ospedaliera che al plesso Landolfi di Solofra per informarli dell’opportunità offerta ed è stata raccolta un’adesione di 82 persone. Le somministrazioni saranno effettuate nel punto vaccinale dell’Unità operativa di Medicina Preventiva della Città ospedaliera nelle mattinate di lunedì e martedì. Le operazioni si svolgeranno alla presenza non solo del Direttore dell’Unità operativa di  Nefrologia e Dialisi, Biagio Di Iorio, ma anche dell’intera équipe di professionisti e infermieri che ha già gestito le vaccinazioni anti Covid al personale sanitario.