Le comunità locali e la gestione delle risorse idriche

0
546

Il Comitato Acqua Bene Comune Aspettando Godot, ha organizzato ieri 26/03/2021 un dibattito con i sindaci di alcuni comuni irpini dal titolo: “Le comunità locali e la gestione delle risorse idriche”.

Il tema della discussione è stato incentrato sull’evidenza che i Comuni hanno la competenza della gestione del servizio idrico, ma spesso vengono tenuti fuori dalle scelte decisionali e devono districarsi tra guasti e carenze idriche.
I partecipanti si sono trovati d’accordo sul fatto che bisogna far sentire con più forza le esigenze delle comunità locali nella gestione dell’acqua, in particolare in seno all’EIC (Ente Idrico Campano.) che come ha detto Giuseppe Grauso del Coordinamento Campano Acqua pubblica, andrebbe riformato per dare più voce ai comuni.
Rileviamo con piacere che tutti gli amministratori intervenuti sono a favore del mantenere pubblica la gestione idrica nella nostra provincia e ritengono urgente far sentire con più forza la propria voce.
Sono state accolte con vivo interesse le proposte del Comitato circa un azione comune da portare avanti per sollecitare la progettazione e la cantierizzazione dei lavori dei fondi stanziati nel 2019 dalla regione Campania e la proposta di creare un protocollo d’intesa tra i Comuni Irpini a difesa dell’acqua pubblica.
Ringraziamo: Giuseppe Grauso del Coordinameto Campano Acqua Pubblica, Rizieri Buonopane, Sindaco di Montella , Angelo Cobino, Sindaco di Grottaminarda, Roberto Del Grosso, Sindaco di Roccabascerana, Dario Fiore, Sindaco di Cesinali, Veronica Tarantino assessore al Comune di Ariano Irpino