Le Lontananze di De Biase, la poesia come salvezza

Ieri la presentazione della raccolta alla Casa Moscati di Santa Lucia di Serino

0
1048
hdr
E’ stata l’occasione per ribadire il valore della poesia la presentazione della raccolta di Ottaviano De Biase “Lontananze” – Edizioni Polistampa. Una riflessione sul tema dell’inquietudine umana, nell’ eterno dilemma tra il restare e l’andar via.
Dopo i saluti del Sindaco di S. Lucia di Serino Ottaviano Vistocco, sono intervenuti  Pasquale Luca Nacca Referente dell’ Associazione Insieme per Avellino e l’Irpinia, il Docente dell’Università degli Studi di Salerno Giovanni De Feo, la scrittrice e poetessa Emanuela Sica, la Presidente dell’Associazione ”Spazio Famiglie Nina Moscati” di Napoli Stefania Sinigaglia.
Carmine Cioppa, che ha partecipato all’ incontro con la consorte, la nota e pregevole blogger gastronomica irpina Antonietta Polcaro  ha dedicato all’ egregio amico Ottaviano De Biase la canzone capolavoro di Luigi Tenco “Lontano, lontano”, tra la gioia e la commozione di tutta l’affollata sala di amici
Nella silloge “Lontananze” di Ottaviano De Biase ci sono poesie di grande delicatezza. La parola si fa patimento o gioia, tristezza e speranza. È la parola densa e preziosa di chi guarda a ritroso la vita trascorsa e getta ancora i semi, sapendo che da questi semi fioriranno dei fiori meravigliosi. Un universo, come ha sottolineato Emanuela Sica, che diventa sentiero per esplorare l’anima dell’autore, in cui lo sguardo sul proprio io e la realtà che lo circonda si fondono
L’incontro, patrocinato dal Comune e dalle locali Associazioni, si tenuto presso la Casa Moscati di S.Lucia di Serino
Rosa Bianco