Legalità e sicurezza alimentare, a Napoli il Protocollo tra Nas e Medeatearranea

0
262

Educazione alla legalità, sicurezza alimentare. Rinnovato a Napoli l’accordo tra il Gruppo Carabinieri Tutela Salute Nas e Medeatearranea ets nell’ambito del Protocollo Nazionale Tutela della Legalità , sottoscritto nel 2019 a Roma tra l’Arma dei Carabinieri e il Miur.

A siglare il documento, che consentirà il prosieguo delle attività formative nelle scuole secondarie di secondo grado sono stati il comandante del Gruppo Nas meridionale Ten. Col. Michele Avagnale e il presidente dell’ente di ricerca ing. Massimiliano Quintiliani.

“L’attività – spiega l’ingegner Quintiliani –, riguarda specifici interventi divulgativo-scientifici, che già da un triennio, col supporto del personale specializzato del Nas e in una logica di didattica interattiva, organizziamo su tutto il territorio nazionale”.

“Formiamo e sensibilizziamo , in tutte le regioni italiane , di concerto con I NAS Nazionali ,gli studenti, ma anche le loro famiglie, sui temi della sicurezza alimentare, della Dieta mediterranea e dell’impatto sulla salute dei corretti stili di vita, anche sociale”, sottolinea il direttore di Medeaterranea, da oltre un decennio impegnata in attività di divulgazione e formazione scientifica con il Miur e altri enti di ricerca nazionali e internazionali.

“Siamo convinti, infatti . aggiunge – che coniugare la competenza tecnico-scientifica con la cultura della legalità e del corretto esercizio della democrazia possa senz’altro formare dei buoni cittadini del domani”.

Tra gli obiettivi dell’accordo nazionale, il potenziamento dell’attuale rete nazionale di Poli scientifici Medeaterranea regionali specializzati nelle discipline dell’educazione e della sicurezza alimentare e le specifiche discipline afferenti e trasversali.