Legambiente Avellino: “Per migliorare la qualità dell’aria servono politiche sul lungo termine”

0
198

Domani 31 gennaio alle ore 18:00 al Circolo della Stampa di Avellino, si terrà il laboratorio civico “Qualità dell’Aria” a cura di Legambiente Avellino in collaborazione con la Rete Aura.

L’incontro si inserisce in un percorso di cittadinanza attiva dal titolo “Traccia”, promosso da Legambiente Avellino in vista delle Elezioni Amministrative 2024. In particolare il laboratorio di domani, si concentrerà su quelle che sono le problematiche e le politiche da attuare rispetto al tema della qualità dell’aria in città.

“Negli ultimi 10 anni ad Avellino ci siamo abituati a respirare aria inquinata – Antonio Di Gisi, Presidente Legambiente Avellino – il trend degli ultimi due anni ci conferma che le azioni messe in campo per mitigare l’inquinamento atmosferico sono ancora poche e per lo più sono politiche emergenziali, serve immaginare e programmare sul lungo termine”.

Cinque gli appuntamenti in programma, dislocati in vari punti della città per incontrare cittadini, enti, realtà associative e ordini professionali del territorio. L’obiettivo è raccogliere idee da presentare ai futuri candidati e candidate alla carica di Sindaco di Avellino in un vero e proprio programma di governo “verde”.

“Stiamo tracciando insieme una città intenta a contrastare l’emergenza climatica, questa tappa parlerà di qualità dell’aria e delle politiche da attuare per respirare aria pulita. Con questa campagna cittadina speriamo che nell’agenda della prossima tornata elettorale la transizione ecologica sia sempre più centrale” conclude Antonio DI Gisi, Presidente Legambiente Avellino.