Legambiente Avellino: vi aspettiamo in piazza per il pianeta

La manifestazione in città giovedì 3 marzo nella giornata dello sciopero globale per il clima. Il concentramento sarà a Via Sara, nei pressi del Tribunale alle ore 9.00

0
206

 

“Vi aspettiamo in piazza per il pianeta” :  è l’invito e anche un grido di aiuto e di unione, un grido di azione collettiva da parte di Legambiente Avellino – Alveare   e Friday For Future Avellino.

La manifestazione in difesa dell’ambiente è stata organizzata ad Avellino per giovedì 3 marzo nella giornata dello sciopero globale per il clima. Il concentramento sarà a Via Sara, nei pressi del Tribunale alle ore 9.00.

«Ogni regione del mondo sta vivendo già adesso le conseguenze dei cambiamenti climatici, secondo l’organizzazione mondiale del lavoro  i cambiamenti climatici causeranno una perdita economica di 2.400 miliardi di dollari e di 80 milioni di posti di lavoro nel mondo nei prossimi 10 anni. L’aumento della temperatura potrebbe causare la perdita del 60% delle ore di lavoro tra gli agricoltori e tra chi lavora nella filiera agricola», dicono i promotori.

«Ogni frazione di grado conta, e agire per non superare la soglia di 1.5 °C significa lottare per evitare la totale catastrofe climatica.  Nonostante anni di promesse, le azioni intraprese per affrontare il cambiamento climatico sono ancora troppo, troppo poche. E il tempo per agire ora è praticamente scaduto.

Per questo motivo il 3 Marzo noi di Legambiente Avellino e Fridays For Future Avellino organizzeremo, anche ad Avellino, insieme a migliaia di città in tutto il mondo, un grande sciopero per il clima. Migliaia di persone si stanno attivando già oggi perché quel giorno sia la più grande giornata di mobilitazione da molto tempo a questa parte. Ma non possiamo farcela senza il vostro sostegno. Lavoratrici e lavoratori: per noi siete interlocutori ineludibili».

E ancora:«Sarete le prime vittime di questa crisi causata da un sistema che estrae forsennatamente le risorse del pianeta, voi che già ora state subendo le conseguenze di un sistema iniquo in cui ad essere estratte sono le risorse umane dei lavoratori. Le due lotte, quella per un pianeta vivibile e quella per i diritti dei lavoratori e delle lavoratrici, sono inscindibili.

Abbiamo bisogno anche di voi nelle piazze e nelle strade: perché queste non sono le piazze degli studenti e/o dei giovani ma sono le pizze per il pianeta.

Ed è per questo che ci aspettiamo che tutte le organizzazioni sindacali provinciali dichiarino uno sciopero allargato a quanti più lavoratori il più largo possibile per la giornata del 3 marzo. Il passato ci insegna come le lavoratrici e i lavoratori abbiano il potere di cambiare il corso degli eventi.

Non esiste battaglia più importante in questo momento, perché quella per la giustizia climatica le include tutte quante: non ci sarà nessun lavoro su un pianeta morto, dilaniato dalla fame e dalla malattia. Ogni vittoria è effimera, oggi, se superiamo i punti di non ritorno climatici.

Vi aspettiamo  in piazza e nelle strade nella giornata dello sciopero globale per il clima, il 3 Marzo il concentramento sarà a Via Sara, nei pressi del Tribunale alle ore 9.00».