Leghisti contro leghisti: “Partito in mano a un sistema oligarchico”

0
627

“La Lega ad Avellino in mano ad un sistema oligarchico”, queste le parole del giovane attivista Giuseppe D’Alessio, dimessosi da segretario dei giovani del partito di Matteo Salvini.

Una decisione – ha spiegato D’Alessio – presa in virtù del disaccordo con la linea provinciale del partito, non con quella regionale tiene a precisare. “La situazione è degenerata, esiste un cerchio magico che prende le decisioni. Con la nuova segreteria ho iniziato ad avvertire un atteggiamento ostico nei miei confronti ed anche nei confronti di altre persone. Sono molto amareggiato, anche perché la Lega continua a perdere pezzi in Irpinia. E sono dispiaciuto. Ma, nonostante tutto, resto leghista, perché amo questa partito, sposo in pieno le idee sovraniste di Salvini”.