Lions Montemiletto, mister Sgambati traccia la linea

0
475

AVELLINO- Buon pari (1-1) del Lions Montemiletto a Buccino. Montemilettesi che al giro di boa sarebbero salvi direttamente. I buccinesi passano in vantaggio al 25’ con Senatore che approfitta di una disattenzione della retroguardia irpina. Ma il Lions Montemiletto in avvio di ripresa la pareggia con Moschini, di prima intenzione su preciso schema su punizione battuta da Da Silva. Il commento di mister Sgambati, un bilancio a fine girone d’andata: “Innanzitutto devo dire che l’Eccellenza, nuovamente strutturata con due gironi da 18 squadre, è tornata un gran bel campionato, sia per la parte alta che per quella bassa. Davanti, dietro al forte S. Marzano, ci sono squadre già alla vigilia accreditate come forti, e Solofra e Virtus Avellino come sorprese. Nella parte medio- bassa, dove ci siamo anche noi, invece tutti possono vincere contro tutti. Non è come l’anno scorso dove c’erano uno- due squadre con pochissimi punti all’attivo. Qui si gioca punto a punto, il distacco è brevissimo ed ogni giornata può mutare. Per quel che ci riguarda, credo che meritavamo qualcosa in più. Qualche sconfitta si poteva evitare attraverso dei pareggi in più. Col Cervinara in casa ad esempio non meritavamo di perdere così come a Baronissi e tra le mura amiche contro la Scafatese. Contro il Castel San Giorgio poi si è persa una partita che nel primo tempo potevamo vincere in goleada. Avremmo avuto quattro- cinque punti in più in classifica. Comunque sia, sono molto contento di quello che ha fatto la squadra. Siamo in linea con l’obiettivo, il presidente ad inizio anno mi ha chiesto di conservare la categoria, anche l’ultima giornata. Il presidente del Buccino domenica scorsa ci ha fatto i complimenti in quanto ha visto una nostra identità di squadra. Noi, eccezion fatta per il Sant’Agnello, siamo la squadra più giovane di tutto il girone. Domenica ad esempio abbiamo finito il match con in campo un ‘2003, un ‘2004, un ‘2005 e un ‘2006. A dicembre tutte si sono rafforzate, vedi Castel S. Giorgio e Carotenuto”.
Sul mercato i montemilettesi hanno preso la mezzapunta ‘2000 ex Maddalonese Pirone, e presto faranno altre operazioni, in difesa e in attacco. La salvezza sarà come la vittoria del campionato”.