Love letters, successo a Sant’Andrea di Conza

0
347

Uno spettacolo denso di passione e di romanticismo, quello che si è svolto a Sant’ Andrea di Conza, nella notte di San Lorenzo. “Love letters”, questo il titolo della rappresentazione teatrale che ha inaugurato la novella stagione della rassegna teatrale targata 2019. Protagonisti della performance, Raoul Bova e Roco Munez Murales, compagni non solo sulla scena anche nella vita. Uno spettacolo sull’amore, sulla prepotente forza dei sentimenti, sull’ importanza del tempo e dell’ opportunità di saper cogliere le occasioni. Un’ interpretazione densa e drammatica, venata, a tratti, da un filo tenue di ironia e di nostalgia, tra le illusioni di una vita borghese e l’estro e la sregolatezza dell’ artista. All’ attrice spagnola e’ stato affidato il ruolo dell’ artista delicata e fragile, mossa dalla forza propulsiva dei sentimenti, a Bova, il ruolo più compassato dell’ avvocato ingessato nei sentimenti, che solo al termine della vita dell’ amata riuscira’ a confessare il suo amore, non solo alla donna amata, ma soprattutto a se stesso. Una storia d’ amore che si dipana attraverso un epistolario che ha i tempi stessi della vita, e che si dipana dalk’acerba adolescenza sino all’età matura, tra slanci, disillusioni ed incertezze, tra scelte sbagliate e convenzioni sociali. Una riflessione profonda sull’ amore e sulla sua dirompente potenza e bellezza, che, tuttavia, rischia di essere ucciso dalle convenzioni sociali e dalle vicissitudini della vita. Teatro pieno per la perfotmance dei due attori molto amati dal pubblico, che non si sono sottratti all’entusiasmo dei fans, al termine dello spettacolo. Lettere d’ amore per raccontare un sogno, nella notte più luminosa dell’ anno.

Vera Mocella