Luca Abete, mattatore a Striscia

0
510

Tornano i grandi format di Striscia la notizia. Al via ieri “4 parcheggianti”, una nuova serie di appuntamenti sulla sosta abusiva napoletana. Sono quattro le categorie che Luca Abete prenderà in esame: location, menù, servizio e conto. Ma, come per ogni sfida televisiva che si rispetti, l’inviato del tg satirico potrà con il suo voto confermare o ribaltare il risultato. Tra i concorrenti della puntata di stasera, c’è chi “lavora” accanto all’Agenzia delle Entrate e chi di fronte alla caserma dei Carabinieri, chi assieme al parcheggio vende pacchetti di sigarette di contrabbando, chi propone abbonamenti mensili e chi, addirittura, dichiara di percepire il reddito di cittadinanza. Tutti ignari di concorrere alla conquista del prestigioso “barile rosso” – il premio che Luca Abete consegnerà al vincitore –, un barattolo di vernice che servirà per delimitare gli spazi dei parcheggi abusivi. Per Luca Abete si tratta della sedicesima edizione di Striscia. Una sfida partita quando “ero un ragazzo che provava a raccontare ciò che accadeva sul territorio. Poi ho cercato di dare voce alle grandi emergenze, fino ad avere sempre più spazio. Negli ultimi anni mi sto divertendo a trasformare televisivamente le mie inchieste”.