L’ultima serata dell’Avellino Book Fair dedicata all’istruzione

0
871

L’ultima serata dell’Avellino Book Fair – tenuto al circolo della stampa di Avellino in occasione dei trent’anni della casa editrice di Arturo Bascetta – ha avuto al centro del dibattito il tema dell’istruzione. “De Sanctis e la forza allegra dei giovani. Per nuove forme di partecipazione sociale” il titolo del dibattito che ha avuto come protagonisti gli alunni ed ex alunni del Convitto insieme al professor Pellegrino Caruso. 

“Insieme con docenti e studenti abbiamo cercato di trarre dalle parole di Francesco De Sanctis, linee guida di un uomo che ha insistito che ogni comune avesse la sua scuola perché  è dall’istruzione che si riparte nei momenti di crisi” le parole del prof. Pellegrino. “Si è fatto riferimento anche alle parole di Recalcati che considera l’ora di lezione come ora di attivo coinvolgimento in risposte a malinconie dei tempi moderni” incalza.

La professoressa Simonetta Fontana invece ha incontrato il preside Virgilio Iandiorio e gli autori dell’ “Arturo Bascetta Edizioni”, con gli alunni della IV^ B del Liceo Classico “Pietro Colletta”, ed hanno discusso del “Progetto Pcto e formazione classica. Così gli studenti diventano autori di domani”. Iniziativa conclusa con la consegna di una targa alla preside Annamaria Labruna.