M5S, Saiello: “Emergenza edilizia scolastica in Campania, depositata interrogazione”

Il consigliere regionale: "8 edifici su 10 senza un certificato di collaudo statico"

0
343

“Gli istituti scolastici della Campania hanno gravi carenze di staticità e agibilità. Otto su dieci non dispongono ancora del certificato di collaudo statico, in nove su dieci manca quello di agibilità, mentre è appena migliore la situazione per la prevenzione degli incendi, con sei edifici su dieci che ne sono in possesso, come evidenziato dal report di Legambiente che ha analizzato 341 scuole in Campania. Il quadro peggiora per gli edifici situati in zone sismiche. Di quelli posti in zona sismica 1, nessuno risulta progettato o adeguato alla normativa tecnica di costruzione antisismica, mentre solo l’8% di quelli posti in zona sismica 2 è progettato o adeguato alla normativa vigente. Per la manutenzione straordinaria gli edifici in cui si è intervenuti negli ultimi 5 anni sono il 67%, e non si è riusciti a soddisfare tutte le necessità visto che il 64% richiede interventi urgenti. Solo nel 32% degli edifici sono state effettuate indagini diagnostiche sui solai”. Dichiara il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Gennaro Saiello, che sul tema ha presentato un’interrogazione alla giunta regionale.

“La situazione è allarmante. Ho chiesto alla giunta di fornirci un cronoprogramma dello stato di avanzamento delle opere fino ad oggi finanziate con “Scuola Viva in cantiere”, misura regionale per interventi nel settore dell’edilizia scolastica e di agire con urgenza per superare le criticità evidenziate. Non si può mettere a repentaglio la salute e la sicurezza dei nostri figli e di tutti quanti lavorano in queste strutture, bisogna intervenire subito”.