Maraia (M5S): “200 milioni per comuni Zone Rosse”

0
596

Comunicato Stampa.
L’emergenza legata al Covid-19 non può proseguire senza adeguate risposte sul fronte economico, da destinare a lavoratori autonomi, commercianti, ditte ed imprese, in particolare quelle piccole e medie, che costituiscono l’ossatura della nostra economia.  Un passo importante, che va in direzione del supporto del tessuto produttivo, è il lavoro che sto svolgendo in sinergia con il sottosegretario Sibilia e il Vice Ministro Laura Castelli, finalizzato all’istituzione, presso il Ministero dell’Interno, di un Fondo con una dotazione di 200 milioni di euro per l’anno 2020, da attribuire a ciascuno dei comuni individuati, entro la data del 30 aprile 2020, come “zona rossa”. Tale misura dovrà prevedere per i comuni beneficiari la destinazione di risorse da utilizzare per interventi di sostegno di carattere economico e sociale connessi con l’emergenza sanitaria da COVID-19. Un obiettivo che dovrà essere recepito dal prossimo DL da emanare in questo mese.

Tra i comuni beneficiari di tale misura, dovrà figurare anche Ariano Irpino, sottoposto dal 15 marzo al 22 aprile a provvedimenti ristrettivi emessi attraverso ordinanze regionali, ulteriori a quelli di emanazione governativa e parlamentare. Una situazione pesante vissuta da tutti i cittadini, che si è sommata alle gravi problematiche insorte sul versante sanitario, e che si è abbattuta in maniera particolare sulle attività economiche della zona.

Provvedimenti che, pur motivati da esigenze di natura sanitaria, non sono stati finora accompagnati da adeguate misure di sostegno, aggravando la condizione di un contesto già sofferente sul piano economico, infrastrutturale ed occupazionale. Le zone rosse non sono state uguali in tutt’Italia, ci sono Regioni che, dopo averle individuate, oltre ad avviare una seria indagine epidemiologica, hanno messo mano al portafogli per sostenere l’economia di quelle comunità. La Regione Campania ha svolto malissimo il primo compito, i numerosi casi positivi, dopo ben due mesi, lo dimostrano ancora, e la stessa Regione risulta tuttora non pervenuta sul fronte degli aiuti alle famiglie e alle attività economiche.

Lo stesso obiettivo di creare un Fondo di 200 Milioni per i Comuni Zona Rossa, sarà possibile grazie alla stretta collaborazione del gruppo parlamentare del M5S con il Governo.

Tuttavia, non vogliamo assolutamente fermarci qui, consapevoli che il risollevamento dei settori produttivi dei comuni dichiarati “zone rosse”, tra i quali Ariano Irpino, dovrà passare anche attraverso specifici interventi emanati dalla Regione Campania di concerto con il Governo, come l’istituzione delle Zone Franche Urbane e di un’Area di Crisi Complessa, destinata alle nostre zone duramente colpite dall’emergenza e alle aree Zes che la stessa Regione ha già individuato.

Sappiamo bene che non è il tempo di piantare banderuole di appartenenza, pensiamo piuttosto che una fattiva collaborazione istituzionale possa realmente arrivare a produrre risultati concreti per i cittadini.