Medici e infermieri no vax, ad Avellino sospensione dello stipendio e ricollocamento

0
471

Dopo la sollecitazione a vaccinarsi, ad Avellino si procede con la sospensione dello stipendio nei confronti di medici ed infermieri che non si sono vaccinati contro il Covid-19. Ad annunciarlo è stata la stessa direttrice dell’Asl Avellino Maria Morgante.

Sono dieci in totale le persone del personale sanitario a a cui sarà sospesa l’erogazione dello stipendio fino alle fine dell’anno o a cui saranno affidati incarichi che non prevedono contatti con i pazienti. “Noi dobbiamo fare tutto ciò che è in nostro potere per tutelare in primis l’interesse pubblico. Il vaccino è uno strumento di civiltà e di tutela della salute pubblica”.