Medicina territoriale, il vescovo Cascio chiama gli amministratori altirpini: favorire il dialogo sui territori

0
472

Il vescovo di Sant’Angelo dei Lombardi Pasquale Cascio chiama gli amministratori per una riflessione sulla reste di sanità territoriale. L’appuntamento dal titolo “Medicina territoriale. Possibili modalità di collaborazione tra amministrazioni e Asl” è in programma venerdì 26 maggio, alle ore 16.30, nella Sala Teatro del Santuario di San Gerardo Maiella in Materdomini di Caposele. Relazioneranno Mario Nicola Vittorio Ferrante, Direttore Generale ASL Avellino, Francesco Sellitto, Presidente provinciale Ordine dei medici, Saverio Genua Segretario provinciale SIMG, Marcello Arminio, Comitato dei Sindaci dell’ASL Avellino Modererà gli interventi Stefania Di Cecilia.
Il vescovo Cascio ha voluto fortemente nvitare uno ad uno tutti i membri del Consiglio comunale dei singoli paesi, senza alcuna distinzione tra maggioranze e opposizioni. LDi qui l’appello a tutti coloro che vogliono approfondire il senso del loro impegno amministrativo. E’ il vescovo Cascio a sottolineare come «La Chiesa – sostiene l’arcivescovo Pasquale Cascio – intende camminare accanto alle nostre amate comunità, senza chiudere gli occhi sulle criticità ma neanche sulla bellezza. È opportuno e doveroso, inoltre, essere pungolo per il dialogo e la collaborazione tra le varie agenzie e istituzioni presenti sul territorio. Anche una realtà così specialistica, come è quella della salute, ha necessità di una costante interlocuzione per ottenerne agibilità e il migliore impatto possibile nella vita delle singole persone, prima che pazienti.»