Metropolitana, partenza incerta e corse solo di mattina

0
264

Una corsa sempre più ad ostacoli quella della messa in esercizio della metropolitana leggera. Non solo lo start annunciato dal sindaco Gianluca Festa di mese in mese dallo scorso luglio, sino all’annuncio trionfale su alcuni organi di informazione per la definizione del piano per fine novembre, ora un’altra amara verità. Se anche le 11 filovie saranno messe su strada ad inizio dicembre, saranno a disposizione dei pendolari sono per metà giornata, nelle ore mattutine. Una circostanza emersa nel nuovo corso del confronto tenutosi a Napoli, quando l’Air ha ribadito le sue necessità per farsi carico della gestione, seppur provvisoria, di una infrastruttura che ancora non riesce ad avere un piano di utilizzo realmente sostenibile per gli alti costi di gestione di per una linea che funziona con l’energia elettrica.

Ieri il manager dell’AIR ha chiesto tempo alla Regione Campania, che chiede tempi certi.un alto costo di gestione difficilmente ammortizzabile. Per evitare il disastro e correre il rischio che i bus girino a vuoto con pochi passeggeri. Nonostante le insistenze del sindaco Festa che non vuole più perdere tempo dopo aver scongiurato la restituzione di un finanziamento milionario, l’Azienda del trasporto pubblico locale non vuole “perderci” in termini econimici. L’ultimo accordo parlerebbe di corse da garantire non oltre le 15:00, mentre inizialmente l’Air era orientata per lo stop alle 14:00. Poi la mediazione con il Comune almeno per favorire i pendolari della scuola che, con la settimana corta, escono da scuola proprio alle 14:00. L’accordo definitivo dovrebbe chiudersi a giorni e, dunque, potrebbe partire la prima fase sperimentale dei mezzi in strada senza pendolari, quindi la messa in esercizio “part time”.

In altre parole le filovie sarebbero a disposizione dei passeggeri proprio a ridosso delle festività natalizie, e la prova del fuoco del piano traffico ( non modificato) appare davvero rovente. Tra l’altro l’Air non modificherà o cancellerà le corse del trasporto urbano sulla stessa tratta percorsa dalla metrò. E si prospettano davvero giorni difficili. Tra l’altro già negli ultimi mesi, con la definizione delle corsie preferenziali, il traffico si è paralizzato ulteriormente e l’altro giorno, durante una prova su strada di una filovia, si è verificato anche un incidente a via Colombo.

Metrò, partenza incerta e corse solo di mattina