Mirabella: controllo del territorio da parte dei Carabinieri, ecco il resoconto

0
663

L’incremento dei servizi posti in essere dal Comando Provinciale Carabinieri
di Avellino, che ha visto il rafforzamento dei controlli tesi soprattutto a
contrastare il fenomeno dei reati di natura predatoria, in particolare dei
furti in abitazione, ha portato nuovi risultati.

Durante il week-end appena trascorso, nel territorio della Compagnia
Carabinieri di Mirabella Eclano, nonostante l’elevato numero di risorse
impiegate in occasione della tradizionale Tirata del Carro di paglia in
onore della Madonna Addolorata, che ogni anno attira moltissimi turisti e
curiosi provenienti da tutta la Campania e non solo, è stato comunque messo
in campo un dispositivo preventivo di contrasto ai reati di tipo predatorio,
in particolare ai furti in abitazione.

Numerosi i posti di controllo effettuati, nel corso dei quali sono state
eseguite svariate perquisizioni. Particolare attenzione e controlli anche
sulle principali arterie, ancora troppo spesso teatri di gravissimi
incidenti le cui conseguenze sono rese maggiormente triste dal fatto che il
più delle volte risultano corollario del mancato rispetto alle norme del
Codice della Strada.

Il bilancio complessivo è stato di una persona denunciata in stato di
libertà e tre allontanate con Foglio di Via Obbligatorio; 105 le autovetture
controllate e 148 gli identificati. Elevate altresì svariate contravvenzioni
per violazioni alle norme del Codice della Strada, soprattutto per la guida
pericolosa.

In Altavilla Irpina, i Carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile, hanno
deferito alla competente Autorità Giudiziaria un ventenne del Mandamento
baianese ritenuto responsabile di guida in stato di ebbrezza, con
l’aggravante di aver provocato un sinistro stradale, fortunatamente senza
feriti, nel quale rimaneva coinvolto. I militari, prontamente intervenuti
per i rilievi e gli accertamenti previsti a seguito dell’incidente, avendo
seri sospetti sullo stato psicofisico del giovane, procedevano per il
riscontro. La conferma si aveva all’esito dell’esame tossicologico al quale
il predetto risultava positivo all’assunzione di stupefacenti. Per lo
stesso, scattava dunque la denuncia in stato di libertà alla Procura della
Repubblica di Avellino ed il ritiro della patente di guida.

Nell’ambito dei controlli, in Pratola Serra, i Carabinieri del Nucleo
Operativo e Radiomobile notavano tre giovani che, con fare sospetto, in
orario notturno si aggiravano nei pressi di abitazioni isolate. Fermati e
sottoposti a controllo emergevano a loro carico numerosi precedenti,
principalmente per reati contro il patrimonio. E poiché gli stessi,
provenienti dalla Valle Caudina, non erano in grado di fornire plausibili
giustificazioni circa la loro presenza in quel luogo, venivano quindi
proposti per l’emissione della misura di prevenzione del Foglio di Via
Obbligatorio.