Mirabella e Frigento, i Carabinieri intensificano i controlli

0
369

 

I Carabinieri della Compagnia di Mirabella Eclano (Av), su disposizione del Comando Provinciale di Avellino, nella giornata di ieri hanno intensificato i controlli sulle principali arterie del territorio di competenza ed in particolar modo ambito giurisdizione dei comuni di Frigento e Mirabella Eclano.
I servizi predisposti dai Carabinieri con un massiccio spiegamento di forze che ha visto in campo l’utilizzo di numerosi uomini e mezzi, hanno riguardato in particolare il controllo alla circolazione stradale, il contrasto dei fenomeni predatori e di illegalità in genere. Numerosi sono stati i veicoli e i soggetti sottoposti a particolari verifiche con ispezioni e perquisizioni e nel corso degli stessi è stato conseguito il seguente bilancio operativo:
in Frigento (Av), a seguito di controllo presso esercizio pubblico eseguito unitamente a personale di società per l’erogazione di fornitura elettrica, militari dell’Aliquota Radiomobile del locale Comando Compagnia CC deferivano in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore dott. Rosario Cantelmo, il titolare dell’esercizio per il reato di furto di energia elettrica in quanto si accertava che lo stesso aveva posto sulla parte superiore del contatore tre particolari magneti a forma di cubo utilizzato per alterarne il funzionamento. Le tre calamite veniva sottoposta a sequestro;
in Mirabella Eclano (Av), militari dell’Aliquota Radiomobile del Comando Compagnia Carabinieri di Mirabella Eclano, a seguito di controllo alla circolazione stradale, procedevano al sequestro di una autovettura in quanto sprovvista della regolare copertura assicurativa.