Montecalvo piange la scomparsa di Maraia, docente con il giornalismo nel cuore

0
497

Si era trasferito al Nord per insegnare ma portava il giornalismo nel cuore. E’ l’intera comunità di Montecalvo a piangere Generoso Maraia, reporter di periferia, scomparso prematuramente alla vigilia di Pasqua, formatosi sul campo, nei tempi in cui il giornalismo ancora non si muoveva sul web e si facevano sacrifici di ogni tipo per cercare e pubblicare notizie sul cartaceo. Una stagione in cui le battaglie come quella contro la discarica di Difesa Grande si combettavano anche a colpi di penna. A ricordarlo con affetto l’amico Angelo Corvino “Ciao Jerry! Siamo stati amici, colleghi, complici. Non bastano le parole, scorrono i ricordi di una vita. Le battaglie giornalistiche, i reportage, le escursioni, la fisarmonica, l’agricoltura, la passione per la scuola, l’attenzione verso i bambini più deboli, i tartufi, le risate, i viaggi, le litigate, i musi lunghi, le proteste… Sei andato via troppo presto. Ma non ti dimenticheremo! Mi raccomando vola sempre alto e fai un po’ di polemiche anche lassù. Arrivederci amico mio, fai buon viaggio.” La redazione è vicina alla famiglia di Generoso in questo momento di profondo dolore.