Montevergine, Padre Guariglia: “Doniamo un sorriso e una carezza”

0
814

«Donare un sorriso, una carezza, attraverso un gesto di solidarietà, un’opera di misericordia ad un nostro fratello in difficoltà, non costa nulla e infonde in noi sentimenti autentici di gioia». Spiega così l’abate di Montevergine Padre Riccardo Guariglia la scelta di dedicare il presepe donato a Papa Francesco dall’abbazia e allestito a piazza San Pietro fino al 7 gennaio alle opere di misericordia. “Il presepe è il luogo suggestivo dove contempliamo Gesù che, assumendo su di sé le miserie dell’uomo, ci invita a fare altrettanto, attraverso azioni di misericordia”. Con queste parole Papa Francesco – si legge nel messaggio di Padre Guariglia – ha salutato la nostra delegazione, invitandoci tutti alla riflessione per poter vivere un Natale dove dovremmo farci portatori di misericordia, prestando attenzione alle necessità dei poveri e di coloro che, come Gesù, ci richiamano ai nostri doveri di cristiani, di accoglienza, di solidarietà, di generosità.