Morto Maroni, tra i fondatori della Lega Nord. Il ricordo di Piantedosi

Ex ministro dell’Interno ed ex segretario della Lega aveva 67 anni.  Era malato da tempo

0
276

E’ morto questa mattina Roberto Maroni. Ex ministro dell’Interno ed ex segretario della Lega aveva 67 anni.  Era malato da tempo, ha dedicato tutta la vita alla politica.

Nato a Varese il 15 marzo 1955 è stato segretario federale del Carroccio dal 2012 al 2013, è stato ministro dell’Interno nei governi Berlusconi I e Berlusconi IV. E’ stato il primo politico esterno alla Democrazia Cristiana a ricoprire l’incarico nella storia repubblicana, ministro del lavoro e delle Politiche sociali nei governi Berlusconi II e Berlusconi III. Ha ricoperto il ruolo di presidente della Regione Lombardia dal 2013 al 2018, succedendo a Formigoni.  Nel 1979 è l’anno dell’incontro con Umberto Bossi. Dieci anni dopo partecipa alla fondazione della Lega Nord, di cui ricopre dal 2002 l’incarico di coordinatore della segreteria politica federale presieduta dal segretario federale Bossi.
Alla Camera dei deputati nel 1992, dove ricopre la carica di presidente del gruppo parlamentare leghista.

Il ministro dell’Interno Matteo Piantedosi, alla presentazione del report interforze “Il pregiudizio e la violenza contro le donne”, ha ricordato l’ex ministro dell’Interno, Maroni.  “Mi piace ricordare Maroni perché” il suo mandato “si è caratterizzato non solo per l’efficacissima opera di rilancio dell’attività contro la criminalità organizzata o per l’impegno per dotare il sistema di strumenti sempre più efficaci ma soprattutto perché si è distinto per aver dato un importante slancio alle politiche di genere nel ministero dell’Interno”.