11 C
Avellino
lunedì 26 febbraio 24
Home Cronaca Muore in un cantiere ad Altavilla , Della Pia (PRC): “Emenuele è...

Muore in un cantiere ad Altavilla , Della Pia (PRC): “Emenuele è l’ennesimo operaio che non tornerà a casa, basta!”

0
503

Ancora una morte sul lavoro: Emanuele Pisano è deceduto mentre era sul cantiere, ad Altavilla Irpina. Si tratta della vecchia piscina comunale in fase di dismissione e mai entrata in funzione. La struttura insiste su un area interessata da un progetto di riqualificazione. I lavori erano stati affidati a una ditta appaltatrice. Dai primi accertamenti, pare che il 32enne sia stato colpito da una trave di ferro. Inutili i soccorsi, il giovane sarebbe morto sul colpo.

Con profonda tristezza esprimiamo sincere condoglianze alla famiglia, agli amici ed ai colleghi, del giovane operaio edile morto oggi in un cantiere di Altavilla Irpina”, afferma Tony Della Pia, segretario provinciale del Partito di Rifondazione Comunista – Federazione Irpina. “Non conosciamo la dinamica dei fatti, ancora in corso di accertamenti, quindi per serietà non entriamo nel merito della questione, tuttavia non possiamo non denunciare i troppi incidenti che avvengono quotidianamente sui luoghi di lavoro in ogni settore lavorativo soprattutto, in edilizia ed agricoltura. Siamo nel 2023, epoca in cui il progresso tecnologico ha reso possibile uno straordinario miglioramento delle condizioni di lavoro e dei mezzi a disposizione a tutela della sicurezza ma,nonostante ciò, i dati  inerenti agli infortuni, spesso letali, non cennano a diminuire. Evidentemente ci sono ancora tante cose da cambiare, occorre intensificare e migliorare i corsi di formazione, sovente trattati solo come una banale  questione burocratica, servono maggiori controlli a tutela dei lavoratori, ma soprattutto bisogna rivedere le regole relative all’affidamento degli appalti che in molti casi, spingono le imprese ad abbassare i costi pur di aggiudicarsi le commesse a discapito della sicurezza anche se quest’ultima, in teoria, non può essere oggetto di ribasso. Un altro lavoratore uscito da casa per guadagnarsi un tozzo di pane onestamente non rivedrà i suoi cari; e’ inaccettabile”, conclude.