Nasce la rete d’impresa “Poema”, Confindustria: tutto a vantaggio dei lavoratori

0
507

 

Confindustria Avellino annuncia con soddisfazione che si è conclusa oggi 5 luglio 2016 con la firma dell’accordo, dopo l’assembla con i lavoratori, la trattativa per il contratto integrativo che riguarderà la rete d’impresa POEMA ( Polo Europeo Microfusioni Aerospaziali).
E’ un grande risultato sul piano delle relazioni sindacali perché é la prima volta che viene sottoscritto un accordo che non interesserà una sola impresa ma una rete d’impresa e precisamente le aziende che opereranno direttamente con una propria unità produttiva a Morra De Sanctis vicino alla EMA spa.
A firmare l’intesa l’ing. Otello Natale, questa volta in qualità di Presidente della rete d’impresa Poema, e su espresso mandato di sette aziende, compresa la EMA, Mario De Silvo, Responsabile delle Risorse Umane, e Presidente della Sezione Metalmeccanici di Confindustria Avellino, Rosanna D’Archi Responsabile Relazioni Industriali di Confindustria Avellino, mentre da parte sindacale per la FIOM-CGIL Giuseppe Morsa, per la FIM-CISL Vittorio Guida, per la UILM-UIL Gaetano Altieri unitamente ai componenti la RSU di EMA
L’intesa è stata sottoscritta anche da Giuseppe Zaolino per FISMIC
Tra i temi qualificanti dell’Accordo Integrativo, una diversa articolazione dell’orario di lavoro, le politiche del lavoro ed occupazionali, compreso il programma di stabilizzazione dei contratti a tempo determinato, il distacco dei lavoratori tra le aziende facenti parte della rete, naturalmente il premio di risultato basato su quattro indicatori legati alla produttività che consentiranno di garantire ai lavoratori una erogazione retributiva aggiuntiva e migliorativa rispetto al trattamento contrattuale, ed infine la costituzione della rappresentanza sindacale unitaria di rete .
Merita una menzione speciale la parte che si riferisce alla possibilità di estendere, a tutte le aziende facenti parte della rete, alcune misure di welfare, già sperimentate con successo in EMA, come l’assistenza sanitaria integrativa, i servizi condivisi: il Bus che accompagna i lavoratori, la mensa, l’asilo nido, la formazione sulla sicurezza.
Di fronte ad un programma di investimenti e di occupazione, Confindustria Avellino e le OO.SS hanno dimostrato di essere in grado di cogliere le novità e di dare vita ad intese qualificanti.
“L’accordo sottoscritto non ha solo una valenza sindacale, ma è una parte significativa del programma che intendiamo sviluppare con la rete d’impresa” commenta l’ing. Otello Natale -“Sono soddisfatto perché ritengo che i lavoratori e le Organizzazioni Sindacali abbiamo compreso e condiviso le esigenze rappresentate”