Neonata muore in ospedale, scattano le indagini

0
740
Il neonato di appena 720 grammi di peso, che e' il primo neonato operato nel 2017 all'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma, 02 gennaio 2017. Il piccolo è venuto alla luce il giorno di Santo Stefano dopo sole 28 settimane di gestazione. ANSA / ufficio stampa +++ ANSA PROVIDES ACCESS TO THIS HANDOUT PHOTO TO BE USED SOLELY TO ILLUSTRATE NEWS REPORTING OR COMMENTARY ON THE FACTS OR EVENTS DEPICTED IN THIS IMAGE; NO ARCHIVING; NO LICENSING +++

Indagini a Napoli sulla morte di una neonata venuta alla luce la mattina dello scorso 31 ottobre nell’ospedale Cardarelli. Gli inquirenti hanno disposto il sequestro del corpicino della piccola e l’autopsia, per accertare le cause del decesso. La mamma ha partorito la piccola nel reparto di ostetricia dell’ospedale napoletano alle 11,20 di martedì. Tutto è andato bene: il codice Apgar (che valuta la vitalità del neonato), a un minuto dalla nascita, era all’ottavo livello su una scala che ha come massimo il livello dieci.
Cinque minuti dopo ha raggiunto il livello nove, a testimonianza che tutto stava andando per il meglio.
Diciassette ore dopo, circa alle quattro del primo novembre, la neonata è stata trovata senza vita nella culla. Poco ore prima era stata allattata. Per i medici si è trattato di “sindrome della morte improvvisa del lattante”. Il padre e la madre, entrambi di 25 anni, napoletani della zona di Piscinola, hanno presentato denuncia. L’esame autoptico stabilirà le cause della morte.