Non potrà avvicinarsi all’ex moglie: scatta il divieto per un 53enne di Montefusco

0
312

Non potrà avvicinarsi alla persona offesa, l’ex moglie, né accedere al comune di Prata Principato Ultra. E’ la misura cautelare eseguita dai carabinieri della Compagnia di Mirabella Eclano emessa dal Gip del tribunale di Avellino, su richiesta della Procura della Repubblica. Destinatario, un 53enne di Montefusco, perché gravemente indiziato di atti persecutori aggravati da una precedente relazione sentimentale.

L’uomo, dopo una burrascosa relazione sentimentale, negli ultimi due anni, secondo quanto emerso dalle indagini, avrebbe sistematicamente pedinato l’ex moglie, dalla nuova casa al lavoro, e inviato messaggi dal contenuto minatorio. L’uomo, stando a quanto verificato dai carabinieri della stazione di Montefusco, avrebbe dimostrato una sua pericolosità, tanto da rendere necessaria la misura restrittiva.