Novellino: “Con la Cremonese voglio continuità. E su Ardemagni…”

0
557

Alla vigilia della difficile sfida casalinga alla Cremonese, in casa Avellino parla il tecnico Walter Novellino: “Sto vedendo uno spirito diverso. Affronteremo una squadra esperta, che ha dei calciatori importanti. Sono convinto che domani sarà una bella partita”.

Battendo la Cremonese domani si potranno aprire nuovi ed importanti scenari…

“Come ho già accennato sarà una partita da giocare con intelligenza, contro una squadra esperta. Hanno un allenatore importante. Dobbiamo arrivare ai 50 punti il prima possibile. Dobbiamo continuare a giocare partita per partita. La Serie B è un campionato tosto. Non faccio voli pindarici. Sono molto esperto e conosco la piazza di Avellino”.

Si aspetta novità dal mercato?

“Penso solo alla Cremonese. E’ arrivato un calciatore come De Risio che a me piace molto. Per il resto ci penseranno i miei dirigenti”.

Continua l’emergenza in attacco. Ci sarà anche qualche cambio in difesa?

“In avanti ho Castaldo ed Asencio che stanno facendo bene. Ardemagni deve recuperare dai suoi problemi, non abbiamo sentito la sua mancanza. Durante un campionato le emergenze ci possono stare”.

Rizzato ci sarà?

“Sì, Rizzato rientra tra i convocati”.

Mancherà invece Molina per squalifica. Al suo posto potrebbe esserci Laverone?

“Mi dispiace molto per l’assenza di Molina. Per me è molto importante però il recupero di Gavazzi. E’ un calciatore di grande qualità e sono convinto ci potrà dare una grande mano”.

C’è voglia di riscatto dopo la partita persa all’andata?

“Per me le partite vanno giocate. All’andata l’abbiamo giocata, domani sarà un’altra partita.

La difesa a volte mostra delle lacune difensive. Quale può essere il motivo?

“L’Avellino subisce molto ma fa anche tanti gol. Dal centrocampo in avanti facciamo paura a tutti. In difesa invece paghiamo l’età giovane di alcuni calciatori. Sono convinto che paghiamo un pò questo. Dobbiamo migliorare sull’attenzione che mettiamo in campo”.

In difesa si potrebbe rivedere Ngawa al centro e Marchizza a sinistra?

“Ngawa può fare tutti i ruoli della difesa. E’ un ragazzo intelligente. Dobbiamo ringraziare il presidente, che è l’unico che ha creduto in lui nel portarlo qua. Poi c’è il suo procuratore che fa solo chiacchiere e lo lasciamo perdere. Marchizza invece è un calciatore giovane che ha pagato all’inizio gli impegni con la Nazionale. Sono convinto ci potrà dare na grande mano”.

Domani potremo rivedere Gavazzi dal primo minuto?

“A me piace molto. Ha qualità, vedremo se ci potrà dare una mano dall’inizio. Di solito i calciatori bravi devono giocare subito. Dobbiamo fare i complimenti ai nostri medici per il lavoro fatto”.

Per quanto riguarda Di Tacchio, quali sono le sue condizioni?

“Sta bene. Ci dà una grande mano. Ha qualità ed è un trascinatore. Anche De Risio ha fatto bene però”.

Ci sono possibilità che Moretti possa tornare in gruppo?

“Credo di no. Ho un mio pensiero e lo porto avanti”.

Bidaoui è un calciatore che potrà essere importante anche in futuro?

“E’ importante per noi ed un capitale per la nostra società. Ha tanto mercato. Ci ho lavorato molto. Credo che se un calciatore vuole andare via deve essere lasciato libero. Bidaoui non è uno di questi, ma se la società può incassare tanto deve farlo”.

Anche Migliorini ha tanto mercato…

“Lui deve solo pensare a giocare, meglio…”

Cosa si aspetta su Cabezas?

“Credo che dobbiamo parlare della Cremonese. Sono cose che riguardano gli addetti ai lavori. Ho tanta fiducia”.