Novellino: “Restiamo sul pezzo e non montiamoci la testa”

0
991

Il tecnico dell’Avellino Walter Alfredo Novellino anticipa in sala stampa il match del “Manuzzi” di Cesena in programma domani sera nell’anticipo della quarta giornata. L’allenatore irpino vara il turnover. Ci sarà Marchizza, tra i pali Lezzerini vince il ballottaggio con Radu. Il trainer di Montemarano, inoltre, crede nel suo Avellino cambiato e motivato rispetto alla passata stagione: “Quest’anno c’è qualcosa di diverso. La squadra sta bene ed ha voglia di fare bene. Ci sono i presupposti per vivere un anno importante”. Su Bidaoui e il gioco propositivo sugli esterni: “Il mio gioco si sviluppa sulle fasce abbiamo gli elementi adatti. Sto lavorando però per migliorare anche l’aspetto difensivo. Elementi come Kresic, Falasco, Pecorini, possono crescere. Soddisfatto per il gioco offensivo ma voglio migliorare quello difensivo”.

Nella scorsa settimana Novellino prima del Foggia diede alla stampa Radu titolare. Notizia poi smentita dal campo: “Lezzerini sta facendo bene non vedo perché dovrei cambiare. Radu è un titolare ma è giusto essere onesti e darò continuità a Luca. Io sono un bugiardo (riferito alla notizia su Radu, ndr)”. Alla vigilia del campionato i booomakers davano l’Avellino in terza fascia, adesso sono cambiate le opinioni degli addetti ai lavori: “Siamo costruiti per una salvezza tranquilla, l’obiettivo è quello ma se qualcuno cambia idea a me fa piacere. L’Avellino in B ha fatto bene qualche anno fa meno bene nella passata stagione ma non dobbiamo distogliere la mente dall’obiettivo principale”.

Marchizza determinato negli allenamenti: “Ho lavorato con lui sui movimenti di ampiezza, speriamo faccia bene domani a Cesena”. Con il Foggia ottima prova di D’Angelo e Di Tacchio sia in fase di copertura che di impostazione: “L’Avellino ha diverse qualità, ovvio che il capitano ha nelle sue caratteristiche la doppia fase ma c’è l’ha anche Fabrizio, Moretti e altri che ho a disposizione in quel ruolo. Io vorrei 22 titolari. Quindi posso effettuare il turnover perché ritengo di aver i ricambi giusti. A Cesena il capitano ci sarà”. Il Cesena è una squadra quadra a caccia del primo gol stagionale: “Guardo in casa mia. Vorrei vedere l’Avellino protagonista domani sera. Intanto scherzosamente tocco ferro”. Arriva un trittico importante per l’Avellino: “Tre gare importanti, ho una rosa da ruotare. Bisogna restare sul pezzo”.