Nusco, Biancaniello: “Ha prevalso la vecchia politica. Noi sostenuti dalle persone libere”

0
626
Nusco

Le 1087 preferenze che abbiamo ricevuto a Nusco sono il nostro punto di partenza”. È questa la prima analisi post elettorale di Francesco Biancaniello, che partendo dall’opposizione rilancia il suo impegno per Nusco. “Abbiamo raggiunto un risultato eccellente, che ci ha fatto sfiorare la vittoria. Per noi è un onere ed un onore poter rappresentare il 42% dei nuscani e lo faremo in consiglio comunale sempre con senso critico, passione civile e conoscenza dei cambiamenti sociali e politici in atto. È stata una campagna elettorale esaltante che ci ha fatto capire che una fetta considerevole dell’elettorato vuole chiudere con il passato. Purtroppo le dinamiche della vecchia politica hanno ancora prevalso ma ora che il Paese ha un’alternativa  immaginare un nuovo futuro è possibile. Faremo un’opposizione ferma, ma costruttiva, consapevoli che se l’intento di De Mita era quello di ricostituire l’unità e la coesione della nostra comunità, con il suo secondo mandato oggi il Paese è praticamente spaccato a metà ma può contare su una opposizione che punta a diventare maggioranza”. Rispondendo poi a De Mita, Biancaniello aggiunge: “Non siamo scesi a compromessi e abbiamo ricevuto il voto delle persone libere. Definire stupidi il 42% del Paese non fa altro che confermare che dall’altra parte non c’è futuro, ma solo la perseveranza nell’amministrare un Paese con arroganza e senza ascoltare i bisogni dei cittadini. Ci auguriamo però che la nuova amministrazione possa questa volta, intraprendere una strada di apertura e di dialogo per il bene di tutti i nostri concittadini. Nusco non può rimanere ferma mentre gli altri paesi limitrofi stanno correndo e programmando per i prossimi 5/10 anni. Noi saremo i garanti della nostra comunità sperando di poter dialogare e contare sulla assidua presenza del sindaco in Comune a cui, unitamente, a tutti i candidati eletti, facciamo i nostri auguri di buon inizio di legislatura.