Oltre la Memoria”, il progetto per le scuole irpine contro l’odio e la violenza

0
475

 

Lo Spi CGIL di Avellino, insieme a ProteoFare Sapere, SpiCgil, Libera, Deina, presenterà domani alle ore 11.00, il progetto “Oltre la Memoria”.
La presentazione avverrà nel corso di una conferenza stampa presso la sede dello SPI CGIL in Viale Italia 40, alla quale prenderanno parte i rappresentanti delle associazioni promotrici.
Il progetto è finalizzato a riproporre fatti, luoghi e storie del Novecento, e propone un percorso di studio e formazione rivolto, con interventi diversi, a studenti e docenti, giovani e meno giovani, sui temi della violenza, dei vecchi odi razziali, della disperazione dei profughi d’ogni tempo e d’ogni luogo, della difficoltà di ciascuno a riconoscere nell’altro il proprio simile a partire dalle differenze e dalla diversità.
Il progetto coinvolge diverse scuole della provincia, dura da settembre a febbraio/marzo e si articola in due fasi: una prima fase, nel mese di settembre, gestita dalle associazioni, di formazione professionale rivolta ai docenti sulla didattica della storia, con un taglio trasversale legato al tema della legalità e del rispetto dei diritti umani; una seconda fase, tra ottobre e febbraio/marzo, gestita dalle scuole, di ricaduta sulla didattica del percorso formativo.
Al termine gli alunni che avranno prodotto un elaborato letterario, artistico, musicale o multimediale (è richiesto dal progetto che tali elaborati siano realizzati in collaborazione con un anziano parente o amico per sollecitare il dialogo tra generazioni che è una delle finalità dell’iniziativa) parteciperanno al concorso che mette in palio dei viaggi per due persone (appunto l’alunno e l’anziano) ad Auschwitz con il treno della memoria, organizzato dall’associazione Deina di Bologna.