Omicidio Lippiello, scena muta davanti al gip: i due indagati restano in carcere

0
415

Omicidio Lippiello, il Gip del Tribunale di Avellino Giulio Argenio ha emesso una misura cautelare nei confronti di  del 47enne e 19enne, rispettivamente, padre e figlio, accusati del delitto del cinquantaquattrenne avvenuto nel rione Vesuni a Baiano.

Dopo l’interrogatorio in carcere, il Gip  ha emesso la misura cautelare in carcere, sulla  base  di  un “quadro indiziario allarmante”  nei confronti dei due indagati, che stamattina si sono avvalsi della facoltà di non rispondere.

I legali dei due, gli avvocati Antonio Falconieri e Maurizio Lo Sapio, potranno ora impugnare il provvedimento del Gip al Tribunale del Riesame.