Per una pace giusta, a confronto con Luigi De Magistris. Arci: necessario mantenere alta l’attenzione sul tema

0
269

Una riflessione sul conflitto nella Striscia di Gaza per porre le basi di una pace giusta. E’ il senso del confronto con Luigi De Magistris – già sindaco di Napoli e cittadino onorario della Palestina e Omar Suleiman – rappresentante della Comunità Palestinese in Campania, in programma il 21 febbraio, ore 18.30,  presso il circolo Fortapasc – Atripalda.

E’ l’Arci a sottolineare in una nota come “L’escalation di guerra nella Striscia di Gaza rischia di raggiungere conseguenze definitivamente drammatiche alla luce del rifiuto di Israele di ottemperare alle misure imposte dalla Corte di Giustizia Internazionale nell’ordinanza dello scorso 26 gennaio, oltre a ignorare le tante voci della comunità internazionale – tra i quali ora si annovera anche il Presidente USA Biden – che chiedono la fine dei bombardamenti Israeliani nella Striscia di Gaza e nessuna azione su Rafha. La violenza spropositata di Israele all’attacco del 7 ottobre scorso da parte dei miliziani di Hamas rappresenta tanto una delle più gravi tragedie umanitarie del nostro tempo quanto un rischio concreto di allargamento del conflitto. La questione israelo-palestinese tiene in mano le sorti dei futuri equilibri mondiali e l’obnubilata azione del governo israeliano si pone fuori da ogni margine del diritto internazionale. In un contesto così precario e con il costante precipitare degli eventi mantenere alta l’attenzione civica sul tema è fondamentale. Chiedere il cessate il fuoco immediato ed un impegno concreto al governo italiano affinché cessi il genocidio in atto e riconosca lo Stato di Palestina sono il fulcro delle iniziative che da mesi l’Arci di Avellino mette in campo nell’ambito della campagna Per una Pace Giusta”.